PESO SPECIFICO TEATRO

LE NEWS

CORSI DI TEATRO per Adulti, Bambini e Ragazzi

NESSUN PASSO SENZA IMPRONTA al Festival della Filosofia 2022

Dal 16 al 18 settembre, presso lo spazio F di Modena, all’interno del programma del Festival della Filosofia 2022, presenteremo i nostri podcast contro la violenza sulla donna attraverso l’installazione audiovisiva

Nessun passo senza impronta

Vittime della violenza di genere

A cura di: Peso Specifico Teatro
In collaborazione con: Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Modena, InvaderStudio

e con il contributo della Fondazione di Modena

<< Un’ installazione audiovisiva contro la violenza sulle donne ideata da Peso Specifico Teatro. A partire da tre podcast realizzati dalla compagnia lo spettatore è portato all’interno di un ambiente immersivo nel quale la parola dialoga con la musica e la fotografia. La raccolta di podcast vede come interpreti gli attori della compagnia Peso Specifico Teatro, impegnati nei testi. La chiave dell’ascensore di Agota Kristof, #SaveDesdemona di Damiana Guerra e Il Meritato Riposo di Roberta Spaventa, uniti da un sottile filo rosso capace di indagare la violenza di genere nelle sue molteplici sfaccettature. La ricerca fotografica di Diego Camola parte dalla riflessione sull’identità della vittima di violenza, la quale perde progressivamente i propri confini definiti, sino ad arrivare a sperimentare un’identità diffusa e sfumata >>.

La Compagnia

Peso Specifico è una compagnia di teatro contemporaneo che porta avanti un lavoro di ricerca prevalentemente basato sulla messa in scena di drammaturgie originali. Si occupa di produzione, formazione, prevenzione e progetti nel sociale

Gli elementi chiave della drammaturgia  sono la formulazione di una scrittura scenica sempre nuova, l’utilizzo di segni metaforici o archetipici per riferirsi indirettamente alla contemporaneità, il dialogo tra diversi linguaggi, il confronto con elementi provenienti da altre forme artistiche, intesi come fonte di ispirazione e possibilità di indagine tecnica.
La compagnia si costituisce ufficialmente nel 2009

CONTINUA

barbablu

Due bambine, due donne, percorrono i fili della loro infanzia tra antiche cantilene e pianti ininterrotti, trovandosi in un’adolescenza fatta di illusioni e speranze romantiche.
Cercano di definire il carattere, la propria identità, alla ricerca di una consapevolezza spesso faticosa, fatta di continui movimenti verso l’esterno, verso l’Altro… ma l’Altro è Barbablu

CONTINUA

chi è fuori è fuori

L’Ultras e la Guardia sono entrambi alla ricerca della libertà e, sebbene i loro percorsi siano apparentemente molto distanti, hanno in comune molto più di quanto possa sembrare.

CONTINUA

IL FINIMONDO-VARIETà APOCALITTICO

Il Finimondo è un varietà: un genere di spettacolo ormai scomparso che affonda le sue radici nella tradizione popolare ma che contemporaneamente è stato fucina di innovazioni teatrali molto importanti. Il Finimondo parla della fine di un’epoca: la nostra.

CONTINUA

FACEVO IL MORTO

Uno spettacolo che parla di uno stato dell’essere, del senso di estraneità dell’uomo di fronte al Confine, qualunque esso sia. Una denuncia esistenziale, ma anche sociale, dove il limite diviene ipotesi del valicabile.
Il potere, sovrastruttura silente, toglie all’altro ogni possibilità di azione, oppure lo costringe a una reiterazione perpetua senza possibilità di scelta.

CONTINUA

Il Paladino senza Nome

Sbucato da chissà dove arriva, guidato da due stravaganti cantastorie, un teatrino viaggiante dentro a cui è nascosto il Paladino Senza Nome, un pupo dall’aspetto molto umile che ha perso addirittura il filo: quello del braccio e… quello della storia!

CONTINUA

Tutti gli spettacoli della compagnia

CONTINUA

SPETTACOLI
SCUOLE
CORSI E LABORATORI
SOCIALE E PROFESSIONALE
PROGETTI